Corriere Fiorentino: “in classe con polveri TAV”

polveritav-160629-corfior184 genitori preoccupati perché la scuola in cui studiano i loro figli – la Gianni Rodari di viale Corsica a Firenze – si trova proprio sopra gli scavi della nuova stazione TAV hanno inviato una lettera/appello al sindaco Dario Nardella per chiedere chiarezza su quel che succederà a settembre, quando i cantieri entreranno nella fase più calda.

Lo riporta il Corriere Fiorentino, segnalando inoltre che Palazzo Vecchio, dopo aver approvato una «deroga al rumore» per i cantieri, è venuto meno alla promessa di spostare la scuola in via dell’Alcovata, come peraltro valutato “opportuno” anche dalle stesse imprese impregnate nei lavori.

La vice sindaco Cristina Giachi, che ha anche la delega all’istruzione, si è detta pronta ad incontrare i genitori una volta che siano completate le verifiche tecniche avviate in relazione a tutti gli argomenti sollevati nella lettera.

Corriere Fiorentino, 29 Giugno 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *