Prato: comitato per la prevenzione delle truffe

Il 23 ottobre 2016, presso la Prefettura di Prato si era costituito il Comitato di coordinamento per la prevenzione delle truffe.  All’interno del Comitato, coordinato personalmente dal Prefetto, sono presenti le forze dell’ordine e le banche. CittadinanzAttiva Prato, con altre associazioni locali, è stata invitata a farne parte e questa mattina, 12 gennaio 2017, in Prefettura,  si è svolta la prima riunione organizzativa a cui abbiamo preso parte.
E’ previsto che le Associazioni siano coinvolte attivamente nella diffusione della cultura della legalità e nella prevenzione delle truffe, in particolare di natura finanziaria, nei confronti degli anziani e delle persone dotate di scarsa educazione in ambito bancario/finanziario. A tale scopo è programmata la realizzazione di un vademecum mirato indirizzato a tutti i Cittadini.

Sono stati proposti incontri con i giovani nelle scuole, nelle parrocchie, nelle associazioni sportive, nei circoli frequentati da adulti e anziani, sempre affiancati dal personale delle forze dell’ordine. Come CittadinanzAttiva abbiamo suggerito  la diffusione tramite i mass media  e l’inserimento del volantino/vademecum all’interno della borsa della spesa, tramite la condivisione/collaborazione dei centri commerciali, dei negozi di vicinato, ecc., così da  poter  entrare con l’informazione direttamente  nelle  case  dei Cittadini,  portando i suggerimenti delle forze dell’ordine e dell’A.B.I..  Inoltre abbiamo ricordato la necessità di inasprire le Leggi nei confronti dei truffatori degli anziani come è stato fatto nel caso dell’omicidio stradale.  Infatti anche le truffe agli anziani come quelle finanziarie mietono vittime a seguito della disperazione.
E’ previsto a breve un nuovo incontro per l’approvazione del vademecum.

Per approfondire, leggi il comunicato della Prefettura di Prato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *