Una nuova legge per la partecipazione nella sanità toscana

Si è costituito il 12 gennaio 2017 un tavolo di lavoro presso la Regione Toscana per l’elaborazione della nuova legge sulla partecipazione alla luce delle novità introdotte dalla riforma sanitaria regionale in vigore da poco più di un anno. Ai lavori partecipano, oltre alla Regione e alle tre Aziende USL della Toscana, alcuni rappresentanti delle Associazioni di tutela e dei comitati di partecipazione aziendali presenti nel Forum per il diritto alla salute. A Cittadinanzattiva, presente al tavolo con il dott. Franco Alajmo, coordinatore regionale della rete dei Tribunale per i diritti del malato, è stata riconosciuta la grande esperienza maturata nelle questioni della sanità nel corso di molti anni.

Vedi anche:
Convegno su partecipazione
e sanità in Toscana

 
Per un sistema di partecipazione
nella sanità toscana

Dovrà essere individuato un modello di partecipazione, efficace ed effettivo – tra gli altri – sui temi della pianificazione e programmazione, tra istituzioni sanitarie e cittadini (dei quali i bisogni e le istanze sono concordemente riconosciute), articolato su un livello regionale, su un livello aziendale di area vasta (allargato alle aziende ospedaliero-universitarie), e su un livello che corrisponda (anche con un’eventuale aggregazione multizonale) alle nuove 26 zone distretto individuate dalla Regione Toscana.

Cittadinanzattiva dibatterà le problematiche aperte, estremamente partecipate tra tutti noi, nella prossima riunione della segreteria regionale. Di fondamentale importanza è la formazione dei cittadini, alla quale Cittadinanzattiva si propone di partecipare in collaborazione con le istituzioni sanitarie regionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *