Nasce un sistema di alleanze tra i consumatori

E’ nato  presso l’Auditorium di PromoFirenze, alla Loggia del Grano, attraverso la firma di vari protocolli di intesa tra le associazioni dei consumatori che costituiscono il Centro Tecnico per il Consumo – di cui fa parte anche CittadinanzAttiva – e i partner  che hanno aderito lo scorso dicembre a “La fiera della trasparenza”, un nuovo sistema di alleanze nel settore dei consumatori.

Il movimento consumerista intende continuare nella sua azione di promozione e supporto di alleanze di filiera da tradursi in progetti concreti con tutti coloro che intendono condividere percorsi volti a rendere più trasparenti e tracciabili sia i processi produttivi che quelli riguardanti i servizi al cittadino, in base a specifici indicatori di sostenibilità.

A fronte di una realtà polarizzata che da un lato crea barriere e steccati e dall’altro fa pagare ai più deboli i costi sociali della globalizzazione, si cerca di aprire un dialogo fra gli attori dei sistemi e di costruire dei ponti con coloro che si impegnano per affermare il diritto alla trasparenza.

L’accordo siglato il 29 maggio  tra  le istituzioni che hanno sostenuto e partecipato a vario titolo alla manifestazione di dicembre  all’interno de “la Toscana dei consumatori” pone le basi tra l’altro per proseguire nell’organizzazione di questo evento di successo, di collaborare con le Università e altri istituti nello sviluppo di indicatori di sostenibilità e di processi educativo-formativi anche nell’alternanza scuola-lavoro, di adottare una carta di trasparenza della filiera.

Tutto ciò si tradurrà nell’acquisizione di maggiore consapevolezza per i cittadini, di un livello più elevato di legalità,  in un maggior controllo nelle produzioni alimentari nella nostra regione (e non solo), nell’acquisizione di buone pratiche (negli accordi sono presenti anche federazioni affiliate al CONI) – con riflessi nel campo della salute. Tutti settori di attività che vedono da tempo impegnata anche CittadinanzAttiva nei livelli locali, regionale e nazionale.

Per approfondire, leggi il comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *