Libertà è partecipazione

Con la citazione di una famosa canzone di Giorgio Gaber è recentemente comparso nell’edizione fiorentina di La Repubblica un  articolo  in cui si illustra l’attività di CittadinanzAttiva Toscana.

Se c’è una cosa che questi ultimi, lunghissimi mesi ci hanno insegnato è che vivere insieme è difficile, anche quando si fa fronte comune contro un nemico potente come una pandemia: il rischio è, appunto, perdere di vista i sacrosanti diritti individuali.

Presso le sedi di CittadinanzAttiva da oltre 40 anni in tutta Italia, e con punti di ascolto in tutta la Toscana, è disponibile un servizio di orientamento, informazione e tutela per i cittadini nei diversi ambiti del vivere civile, della sanità, dei servizi pubblici, della scuola, dell’ambiente e della giustizia.

L’articolo 2 della nostra Costituzione dice che «La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale»

Aderire a CittadinanzAttiva Toscana è estremamente semplice: basta andare sul sito o contattare direttamente uno dei centri d’ascolto, individuabili sempre sul sito www.Cittadinanzattivatoscana.it (sedi e contatti). Fare i cittadini è il modo migliore di esserlo, perché l’azione dei cittadini consapevoli dei propri diritti e delle proprie responsabilità è un modo per far crescere la nostra democrazia, tutelare i diritti e promuovere la cura quotidiana dei beni comuni. Ti aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *