Emergenza influenza negli ospedali

Riteniamo sia nostro dovere “esporre” anche la nostra chiave di lettura riguardo le notizie locali e non, che arrivano in questi giorni a mezzo degli Organi di Informazione.

Abbiamo la fortuna di avere nel nostro Paese, e nella nostra area,  una “buona sanità”, ed è per questa ragione che siamo da sempre,  al fianco degli Operatori che svolgono il loro lavoro con grande preparazione professionale e impegno. Pertanto, siamo anche al fianco degli Operatori dell’Ospedale di Nola (NA) che pur di non omettere il soccorso, in una circostanza di stato di necessità, hanno continuato a soccorrere i Cittadini in una situazione di disagio condiviso,  inimagginabile.  Ora rischiano addirittura di “pagare” con la perdita del posto di lavoro, per errori presumibilmente, commessi da Altri!
Per quanto riguarda l’aggravarsi stagionale della “mancanza di posti letto” nel nostro presidio ospedaliero e la relativa soluzione tampone messa in atto, i  quarantasette  “nuovi posti letto” dedicati alla medicina generale sono stati, di fatto,  semplicemente sottratti ad altre attività assistenziali.
Ribadiamo,  che il Nuovo Ospedale di Prato – S.Stefano,  è moderno, compatto e funzionale.  Ma è piccolo rispetto alla popolazione residente.

Lo segnaliamo a tutti i livelli Istituzionali, da circa 14 anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *