Una settimana per la salute delle donne

Abbiamo già parlato nei giorni scorsi dell’importanza della medicina di genere, e di nuovo torniamo a parlarne. Dal 2007, Onda onlus (Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna) assegna i Bollini Rosa agli ospedali italiani che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili. In occasione della giornata nazionale della salute della donna e dei Bollini Rosa (22 aprile), anche quest’anno su iniziativa di Onda si svolgerà la “Open week”: una settimana di informazione e prevenzione interamente dedicata alle donne.

Dal 18 al 24 aprile sarà possibile effettuare visite gratuite ed  esami strumentali, e prendere parte ad eventi informativi e altre attività nell’ambito di diverse aree specialistiche tipicamente “rosa”, tra cui diabetologia, ginecologia e ostetricia, malattie cardio-vascolari, dietologia, endocrinologia,  neurologia, oncologia, psichiatria,  senologia, sostegno alle donne vittime di violenza.

Le strutture premiate col Bollino Rosa che partecipano sono oltre 150 sul territorio nazionale. In Toscana gli ospedali a cui rivolgersi sono:

  • AOU Careggi (Firenze)
  • AOU Pisana (Pisa)
  • AOU Senese (Siena)
  • Ospedale della Misericordia (Grosseto)
  • Ospedale Palagi (Firenze)
  • Ospedale San Donato (Arezzo)
  • Ospedale Santa Maria (Montevarchi)
  • Presidio Ospedaliero San Luca (Lucca)

Per le visite è necessaria la prenotazione, e già in diversi ospedali la grande adesione ha esaurito i posti diponibili. Tutte le informazioni sugli ospedali interessati, su date, orari, attività e sulle modalità di prenotazione sono disponibili sul sito www.bollinirosa.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *