Consultazione civica sulla mobilità sostenibile

A pochi giorni dal via libera delle Commissioni Ambiente e Lavori Pubblici del Senato allo schema di decreto attuativo sulla mobilità sostenibile, CittadinanzAttiva lancia una consultazione civica sul tema della mobilità, per raccogliere punti di vista e proposte dei cittadini, e promuovere l’adozione di un nuovo modello di mobilità più sostenibile per le nostre società.

Il collegato ambientale alla legge di stabilità 2016 prevede il finanziamento di progetti, destinati a Comuni con una popolazione superiore a 100mila abitanti, per incentivare iniziative di mobilità sostenibile come, per esempio, il car-pooling, il bike-sharing o il piedibus oltre alla “realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola a piedi o in bicicletta”.

L’iniziativa di CittadinanzAttiva mira a coinvolgere i cittadini e farli partecipare in maniera propositiva alla definizione delle leve principali per lo sviluppo di una mobilità realmente sostenibile, a partire dalla consapevolezza di cambiare comportamenti personali e stili di vita spostandosi di più a piedi, in bicicletta, sul trasporto pubblico, di condividere servizi di mobilità come il car sharing, anche per vivere in modo collettivo lo spazio urbano, esprimendo il proprio parere sulle opportunità legate a queste nuove modalità di trasporto ma anche denunciandone le eventuali criticità.

I risultati della consultazione, raccolti in un rapporto giunto alla seconda edizione, saranno presentati pubblicamente in occasione della Settimana europea della mobilità (16-22 settembre), di cui CittadinanzAttiva è partner associato, e saranno posti all’attenzione di tutti gli attori  interessati, a partire dalle amministrazioni pubbliche,  come stimolo per l’avvio di un processo partecipato di condivisione di priorità sulla mobilità sostenibile, con al centro le esigenze e i diritti del cittadino-utente.

Partecipa anche tu alla Consultazione civica sulla mobilità sostenibile e sulle nuove forme di mobilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *